Neoborocillina Infiammazione e Dolore: un nuovo alleato contro il mal di gola

Buzzoole
Sore throat

Il mal di gola è uno dei primissimi segnali utilizzati dal nostro organismo per avvertirci che è ormai arrivato l’inverno. Ma non si tratta di un disturbo che si presenta nella sola stagione fredda, dal momento che il mal di gola, o “faringodinia”, è un sintomo che può essere provocato da molteplici cause.

Non solo un sintomo dell’influenza – I sintomi del mal di gola sono piuttosto semplici da riconoscere, data la facile localizzazione del fastidio o del dolore stesso. Questa patologia si manifesta attraverso i seguenti segnali:

  • Dolore
  • Difficoltà di deglutizione
  • Arrossamento e gonfiore della gola
  • Bruciore e irritazione della gola
  • In alcuni casi febbre
  • In alcuni casi tosse
A seconda dell’estensione dell’infiammazione e dei casi specifici, i sintomi del mal di gola possono essere di varia intensità, passando da fastidi lievi, come pizzicore o leggero bruciore, a dolori anche molto forti accompagnati da difficoltà nella deglutizione e che possono influire anche sulla qualità del riposo.

Le cause di questo fastidio – Il mal di gola può rappresentare uno dei primi sintomi dell’influenza, spesso accompagnato da febbre, malessere e dolori muscolari diffusi. Altre comuni cause di mal di gola possono essere rappresentate da:

  • aria fredda, troppo secca o umida
  • cibi e bevande calde
  • un abuso vocale nei casi in cui si grida intensamente e a lungo
  • reflusso gastroesofageo
  • esposizione a sostanze irritanti come solventi, fumo di sigaretta e abuso di alcool
  • infezioni virali o batteriche, allergie, neoplasie faringolaringee.

Non è assolutamente da sottovalutare il ruolo del freddo che può favorire il mal di gola più di ogni altro fattore!Per comprendere il perché, è necessario comprendere la funzione dell’apparato muco-ciliare delle alte vie respiratorie. In pratica, questo sistema costituisce uno dei più importanti mezzi di difesa dell’albero respiratorio in quanto è in grado di intrappolare e allontanare, attraverso il movimento coordinato delle ciglia vibratili, gli agenti patogeni o irritanti, evitando che attecchiscano nelle zone sensibili. Quindi, in caso di forti sbalzi termici avviene una alterazione dei normali sistemi di termoregolazione dell’apparato respiratorio, e la diminuzione della vascolarizzazione delle ciglia che ne consegue ne limita l’attività vibratile, rendendo l’organismo più esposto all’aggressione di virus e batteri.

I vari tipi di mal di gola – Come già specificato, quando parliamo di “mal di gola”, intendiamo un’infiammazione di origine virale o batterica che può colpire varie strutture anatomiche della cavità orofaringea.

Infezione Batterica vs. Infezione Virale_ HEpointofview.jpg

Ma questo fastidio che registra milioni di casi ogni anno, può presentarsi sotto diverse forme:

  • Faringite – un’infiammazione della faringe causata da virus o batteri
  • Tonsillite (o faringotonsillite) – l’infiammazione acuta delle tonsille, strutture secondarie della gola.
  • Laringite – infiammazione acuta della laringe che può essere causata anche da sostanze irritanti (fumo, gas, vapori), umidità o polvere.

Come proteggere la nostra gola? – In generale, la cura del mal di gola non può prescindere dalla sua causa!
Nei casi più leggeri basta semplicemente una buona idratazione e l’umidificazione degli ambienti (i classici “fumenti” della nonna con bicarbonato di sodio e camomilla funzionano benissimo per esempio), mentre sono da evitare le classiche terapie a base di aerosol che peggiorano solamente la situazione a volte.

La prevenzione resta sempre un’arma vincente, si basa su uno stile di vita salutare con dieta varia ricca di frutta e verdura, ed inoltre astensione da fumo e alcool. Ovviamente poi, è sempre meglio evitare di sottoporsi a sbalzi termici e di soggiornare in ambienti troppo caldi, affollati e contraddistinti da bassa umidità.

Mal di Gola 3_ HEpointofview.jpg

Ma cosa si può fare in caso il dolore non passi?
Bisogna obbligatoriamente rivolgersi ad un medico ed iniziare una cura antibiotica?

Assolutamente no! I suoi sintomi possono essere trattati adeguatamente e in breve tempo con i prodotti della nuovissima linea firmata NeoBorocillina, che permettono un’azione mirata sui diversi tipi di mal gola e offrono un rimedio per le diverse esigenze.

Da 75 anni un alleato al fianco degli italiani – NeoBorocillina, famoso brand che quest’anno celebra il traguardo dei 75 anni al fianco degli italiani per il trattamento delle patologie invernali, presenta NeoBorocillina Infiammazione e Dolore, primo farmaco OTC in bustine a base di ibuprofene 400 mg con indicazioni specifiche per il mal di gola, dal doppio effetto analgesico e antinfiammatorio per dare un sollievo prolungato dal mal di gola, disponibile sul mercato del nostro Bel Paese da questo Autunno. Si tratta di un farmaco in bustine per dolori di varia origine e natura, con indicazioni specifiche per contrastare il mal di gola stagionale per esempio.

NeoBorocillina Infiammazione e Dolore rientra nella categoria dei farmaci di “automedicazione”, senza obbligo di ricetta quindi, indicato per dolori di varia origine e natura:

  • mal di gola in corso di faringite,
  • faringo-tonsillite e post tonsillectomia,
  • mal di testa,
  • mal di denti,
  • nevralgie,
  • dolori osteo-articolari e muscolari,
  • dolori mestruali.

E’ molto semplice nel suo utilizzo, il nuovo prodotto si presenta in bustine da sciogliere in acqua all’aroma di menta, che produce una sensazione di immediata freschezza sulla gola. Inoltre, è consigliato l’utilizzo del farmaco come coadiuvante nel trattamento sintomatico degli stati febbrili e influenzali.

Ovviamente, noi non siamo medici, ma quello che possiamo consigliarvi è di non sottovalutare mai il mal di gola e soprattutto di non provare a curarlo con metodi improvvisati o comunque non specifici per gola stessa! D’altra parte, c’è da considerare che secondo i dati dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), l’Italia si pone tra i Paesi Europei con maggior consumo di antibiotici, addirittura doppio rispetto a Germania e Regno Unito. Come diretta conseguenza dell’abuso e della scorretta assunzione di antibiotici, l’Italia risulta inoltre tra i Paesi Europei con il più alto tasso di antibiotico-resistenza.

Quindi, cosa bisognerebbe fare?
La risposta è semplice: innanzitutto, iniziare ad utilizzare l’antibiotico solo in caso di origine batterica del mal gola!

Ma non finisce qui, noi di HEpointofview, ci sentiamo di consigliarvi anche un nuovo modo di affrontare questo tipo di problema: oggigiorno, chi utilizza un prodotto sistemico per il mal di gola non lo fa solo perché insieme al mal di gola soffre anche di altri sintomi da raffreddamento, ma perché ha un approccio alla cura differente rispetto al passato, e vuole risolvere il problema alla radice, in modo da farlo passare il prima possibile e tornare in forma senza ulteriori disagi conseguenti dal sottovalutare il problema stesso. Proprio per questa necessità, da oggi esiste NeoBorocillina Infiammazione e Dolore, un prodotto sistemico specifico per il trattamento di questo fastidio e un vero alleato per affrontare al meglio la stagione invernale e il freddo. Date una occhiata al sito dedicato a questo fantastico prodotto, all’interno troverete anche preziosissimi consigli su come affrontare al meglio la stagione invernale e prevenire i più comuni disturbi stagionali.

HEpointofview.com

#HEpointofview
#Neoborocillina #infiammazioneedolore
#stopalmaldigola #nuovirimedialmaldigola #aldiavoloilmaldigola
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...